Trova Il tuo ricambio

Inserisci il tuo numero di targa
Seleziona il tuo modello

Componenti freni

Componenti freni

Prodotti in questa categoria

Copripedale Freno

36108

Disponibilità immediata

Copripedale Freno

26293

Disponibilità immediata

Copripedale Freno

29140

Disponibilità immediata

Copripedale Freno

30777

Disponibilità immediata

Seleziona marca

Lo sapevi che...

In questa categoria troverai i ricambi per i componenti dei freni per la tua automobile.


I freni sono costituiti da una serie di componenti fondamentali per il loro funzionamento. Vediamo quali sono.

  1. Le pastiglie: sono fondamentali perché influenzano il potere di attrito di tutto il sistema frenante. In genere, vengono scelte in base al rapporto costo-durata e non considerando il livello di prestazioni. In fase di scelta delle pastiglie, però, sarebbe bene considerare anche la loro capacità di mantenere prestazioni costanti nel tempo e a ogni temperatura, la loro prontezza di risposta quando viene premuto il pedale del freno e anche quanto sono rumorose. Una volta sostituite le pastiglie, meglio fare un periodo di "rodaggio" per un centinaio di chilometri evitando frenate prolungate o brusche, e mantenendo una velocità media di crociera.
  2. Il liquido dei freni: si divide in vari tipi contraddistinti da sigle particolari, tutte precedute dalla dicitura ‘DOT‘, che indica lo standard qualitativo del prodotto.
  3. I dischi: garantiscono guidabilità e potenza frenante. La loro durata, la rumorosità e la progressività dipendono da vari fattori quali il diametro del disco, il disegno della superficie d’attrito e il loro raffreddamento.
  • Quanto maggiore sarà il diametro del disco, tanto maggiore sarà la superficie di attrito e, di conseguenza, l’efficienza della frenata.
  • Per quanto riguarda la superficie, il disco può essere liscio, forato e, in alcuni casi, baffato. Questi sono elementi che consentono alla pastiglia di essere ripulita dalle impurità che si depositano sulle superfici d’attrito durante la corsa.
  • Infine, per quanto riguarda la composizione del sistema di raffreddamento, bisogna distinguere tra i dischi cosiddetti pieni e quelli autoventilati. I più efficienti sono quest’ultimi, i quali presentano delle aperture, minuscole, nelle zone di contorno del disco di modo che l’aria possa entrare e uscire, assorbendo, a conti fatti, il calore dell’impianto frenante.